Casa Editrice Nord - I nostri giovedì al parco

Narrativa generale

Narrativa generale

I nostri giovedì al parco

di Hilary Boyd
I nostri giovedì al parco
titolo
I nostri giovedì al parco
ISBN
9788842923138
autore
Hilary Boyd
traduttore
Rizzati Daniela
collana
Narrativa Nord
dettagli
384 pagine, libro - cartonato con sovraccoperta
Non è mai troppo tardi per innamorarsi...
500.000 copie vendute grazie al passaparola dei lettori

«Chi ha detto che l’amore è solo per i giovani? Hilary Boyd ha scritto un romanzo che scalderà il cuore di chi crede che la passione non finisce mai.»
The Times

«Erano anni che aspettavamo un romanzo come I nostri giovedì al parco. Grazie, Hilary Boyd.»
The Telegraph

«Una storia d’amore credibile e coinvolgente. E, quando racconta le dinamiche familiari, l’autrice è in stato di grazia. Ognuno di noi si può riconoscere nei suoi personaggi.»
Daily Mail


Da dieci anni, Jeanie vive in una prigione di silenzio. Da quando, in una fredda sera di autunno, suo marito George è rientrato a casa e ha iniziato a comportarsi come se lei non esistesse. Ancora oggi, lui non la guarda, non le parla, dorme in un’altra stanza. A poco a poco, Jeanie ha imparato ad andare avanti senza di lui, concentrandosi sul suo negozio di alimenti biologici e godendosi i giovedì al parco insieme con la nipotina. Ed è proprio in uno di quei pomeriggi che conosce Ray, anche lui lì per far giocare il nipote. Ray è galante, spiritoso, gentile. Per la prima volta dopo tanto tempo, Jeanie si sente di nuovo apprezzata e, giovedì dopo giovedì, si accorge di provare uno slancio che credeva di avere ormai perduto. Eppure la felicità ha un prezzo. Ben presto, infatti, Jeanie si rende conto che, per abbandonarsi a un nuovo amore, deve liberarsi di ciò che la lega al passato, mettendo così a rischio tutto ciò che ha costruito. Come il rapporto con la figlia, che non capisce cosa stia succedendo alla madre, o la stima delle amiche, che le suggeriscono di non dare peso a un sentimento effimero. Ma, soprattutto, Jeanie deve ricominciare a comunicare col marito, e l’unico modo per farlo è scoprire cosa sia successo in quella notte di dieci anni prima…