Casa Editrice Nord - Il papiro insanguinato

Narrativa generale

Narrativa generale

Il papiro insanguinato

di Elizabeth Peters
Il papiro insanguinato
titolo
Il papiro insanguinato
ISBN
9788842916031
autore
Elizabeth Peters
traduttore
Piccioli M. B.
collana
Narrativa Nord
dettagli
463 pagine, libro - brossura
Amelia Peabody: l'archeologia è un mestiere pericoloso!
La campagna archeologica in Egitto del 1907 nasce sotto una cattiva stella per Amelia Peabody. A causa dell'orgoglio, dell'irascibilità e della totale mancanza di diplomazia del marito Radcliffe, la famiglia è confinata in una zona della Valle dei Re povera di reperti e di tombe da scavare. Tuttavia Amelia non si dà per vinta, anche perché il deserto custodisce non soltanto manufatti antichi, ma anche segreti inviolati da millenni. Quando Ramses, il giovane e brillante figlio di Amelia, compra un antico papiro, consunto dai secoli, nessuno può immaginare che quel bizzarro reperto contenga una parte del Libro dei Morti, una raccolta di formule magiche e preghiere arcane che, secondo la leggenda, hanno il potere di resuscitare i morti e guidare le anime nell'oltretomba.
E, soprattutto, sono una straordinaria fonte di informazioni archeologiche, che possono aprire le porte di nuove scoperte al gruppo guidato da Amelia e da Radcliffe. Ma un reperto così importante non può che attirare l'attenzione di predatori, collezionisti senza scrupoli e, in particolare, del geniale Maestro del Crimine, l'uomo che più volte ha sfidato l'acume e il coraggio di Amelia.
Ecco perché una campagna nata sotto una cattiva stella rischia di diventare l'ultima spedizione della famiglia Emerson.

Le vostre recensioni

Scrivi recensione
  • Ciao Matteo,Non mangiare le ptaate verdi dice un proverbio contadino, ci son diversi fil idi pensiero sulla cosa, chi dice...


  • Splendido.....come tutti i precedenti e certamente come i seguenti della serie, se fossero stati pubblicati!...

tutte »

Le vostre recensioni per "Il papiro insanguinato"

  • Ciao Matteo,Non mang

    Ciao Matteo,Non mangiare le ptaate verdi dice un proverbio contadino, ci son diversi fil idi pensiero sulla cosa, chi dice che la cottura distrugge la solanina ( nella cottura del pomodoro la concentra ) chi dice di no, per cui io mi attengo alla saggezza popolare e non mangio le ptaate verdi, la Solanina e8 presente anche nel resto del tubero ,solo non la vedi cosec beneMichele

  • Il papiro insanguinato

    Splendido.....come tutti i precedenti e certamente come i seguenti della serie, se fossero stati pubblicati!