La biblioteca dei morti – Glenn Cooper - Casa Editrice Nord

«Appare sempre più evidente che il nuovo millennio ha un cuore macabro. Glenn Cooper lo ha intuito prima e meglio di tutti. E sa raccontarcelo.» Antonio D’Orrico, La Lettura – Corriere della Sera «Uno degli scrittori più amati dai lettori italiani.» la Repubblica «Cooper non permette al lettore di distrarsi. E anche quando arriva alla parola fine, non fa nulla per sciogliere il dubbio che le sue profezie possano avere un solido e iettatorio fondamento.» Ranieri Polese, Corriere della Sera Questo romanzo comincia il 6 luglio 777 in un'abbazia sull'isola di Vectis (Inghilterra), quando il piccolo Octavus, accolto dai monaci per pietà, prende una pergamena e comincia a scrivere un'interminabile serie di nomi affiancati da numeri. Un elenco enigmatico e inquietante.Questo romanzo comincia il 12 febbraio 1947, a Londra, quando Winston Churchill prende una decisione che peserà sulla sua coscienza sino alla fine dei suoi giorni.Una decisione atroce ma necessaria.Questo romanzo comincia il 28 marzo 1949, a Washington, quando Harry Truman, il presidente della prima bomba atomica, scopre un segreto che, se divulgato, scatenerebbe il panico nel mondo intero.Un segreto lontano e vicinissimo.Questo romanzo comincia il 22 maggio 2009, a New York, quando il giovane avvocato David Swisher riceve una cartolina su cui ci sono una bara e la data di quel giorno. Poco dopo, muore. E la stessa cosa succede ad altre cinque persone. Un destino crudele e imprevedibile.Questo romanzo è cominciato e forse tutti noi ci siamo dentro, anche se non lo sappiamo.

La biblioteca dei morti
Collana: NARRATIVA NORD
Numero di pagine: 447
Formato: Libro - Rilegato
ISBN: 9788842916062
Prezzo: € 18.6
An error occurred on client